Categoria: Amici di Carlo Lorenzini

Amici di Carlo Lorenzini

Giulia De Filippi Sanchioli: un’amante di Carlo Lorenzini

Illustrazione di Giulia De Filippi Sanchioli (click per visualizzare su altro sito). Foto di Giulia de Filippi Sanchioli (qui di seguito):       Foto di un’amante di Carlo Collodi, biblioteca Malatestiana di Cesena, Collocazione F. COMAND Arm. XXXIII 630.

Il Lampione, 17 novembre 1865

 

Testate de il Lampione

Illustrata da Nicola Sanesi

Adolfo Matarelli (pseudonimo Mata o anche Poch)

Collega e amico di personaggi di spicco come Carlo Lorenzini, meglio noto come Collodi, e Telemaco Signorini. È a lui che dal 1860 si deve la fortuna e la popolarità del giornale Il Lampione di cui fu anche socio: le sue caricature

Pietro Coccoluto Ferrigni (Yorick figlio di Yorick)

Il primo periodico in cui Pier coccoluto Ferrigni inizierà a pratiare l’arte del giornalismo sarà diretto da Carlo Collodi: lo Scaramuccia di Siena. Da quel giorno rimarranno amici per tutta la vita, condividendo la forte passione per il teatro e

Giuseppe Rigutini

Giuseppe Rigutini e Carlo Lorenzini, si conobbero nel 1868, in occasine della collaboazione al Dizionario della lingua dell’uso fiorentino, da quell’anno rimasero sempre buoni amici di bevute. Secondo Collodi Nipote, fu persino Rigutini a convincere Collodi a scrivere per l’infanzia

L’OBOLO DI SAN PIETRO

IL LAMPIONE 3 settembre 1864 ….bidendo dicere verum Quis veta? Horat. Lib. I, Sat. I. L’obolo di San Pietro è una moneta Coniata nella zecca della frode: Sopra una faccia ha l’abbondanza lieta Che mangia e beve, e se la

SELVA DEL RE DEI BRIGANTI (IL LAMPIONE 14 luglio 1863)

IL FRUTTO PROIBITO (25 luglio 1865)

PROGETTO D’UNA MEDAGLIA ALL’ULTIMO DEI RE-PAPI (25 febbraio 1865)

sulla berretto: CUPILE LATRONUM (l’alveare dei ladroni) sul colletto c’è scritto: NON POSSUMUS Non possumus è una locuzione latina che significa letteralmente “non possiamo”. La formula è derivata dalla tradizione paleocristiana: non possumus (non parlare di Gesù Cristo) è la

Top