Se la stampi, pagamela bene, per farmi venire voglia di seguitarla

Collodi definisce il suo lavoro “una bambinata” e dice: “Fanne quello che ti pare; ma, se la stampi, pagamela bene, per farmi venire voglia di seguitarla”.

Collodi poi verrà pagato 20 lire a riga, mentre la tariffa ufficiale erano 25 lire e il giornale Fanfulla ne pagava addirittura 50. Prova ne è una lettera del Paggi. Martini scriveva al Carducci prospettandogli una collaborazione alla Domenica letteraria:

Non posso pagare 50 cent per linea come il Fanfulla ma mi conforta pensare che l’Obleight non è Leone X.

Una bella concorrenza per convincere i giornalisti ad abbandonare il Martini.

Pubblicato in Biografia, Carlo Lorenzini, Il Fanfulla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*