Storia di Firenze dalla creazione del mondo fino ad oggi – (Occhi e nasi)

In principio Iddio creò l’Italia politica, e dopo averla creata si avvide di non aver fatto nulla di buono e disse pazienza. E l’Italia politica generò Roma e i romani,i quali essendo bellissima e muscolosa gente, furono rapiti dalle sabine. E i romani e le sabine generarono la repubblica, la quale per mantenersi fedele ai suoi prinicipi, generò l’Impero. E l’impero, disfacendosi, generò il papato e i preti di Roma; i quali generarono Vincenzo Gioberti; e Gioberrti generò Pio Nono, e Pio Nono generò la guardia civica e tutti gli altri malanni d’Italia. E i malanni d’Italia generarono il conte di Cavour; il quale a Plombières generò l’Italia nuova; e l’Italia nuova generò il bisogno di portare la capitale a Roma, facendo una tappa a Firenze. E così Firenze, che nel 1859 era rimasta vedova, e, novella Artemisia, aveva bevuto perfino le ceneri del defunto marito, passò in seconde nozze con un vagabondo che girava l’Italia sotto trasparente incognito di governo italiano …

Carlo Lorenzini

Pubblicato in Bibliografia, Occhi e nasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*